Ottobre 2023 Le uscite discografiche

Ottobre 2023 Le uscite discografiche

Settimana dal 2 all’8 ottobre

Double Portrait - Giuseppe Millaci & Vogue Trio

Album del mese

A settembre 2023, secondo i voti dei lettori, l’album preferito è stato..

Sostieni il nostro impegno, leggi e commenta i nostri articoli, dai uno sguardo alle proposte commerciali, unisciti ai nostri canali social.

image-coming-soon

Data di uscita: 05/10/2023

Materical – Materical

Il primo album di Materical, una formazione di quattro membri, presenta otto composizioni originali audaci e distintive, tutte scritte dai membri del quartetto. La loro musica ha radici nel jazz ma esplora diverse sfere sonore. Lo swing è un elemento fondamentale nella loro musica, anche quando è sottolineato in modo discreto, poiché serve a evidenziare il potere evocativo delle composizioni invece di essere usato in modo artificiale. Materical si impegna a creare un’esperienza sonora teatrale attraverso un dialogo costante tra i musicisti, senza un leader evidente, mettendo così in atto una responsabilità collettiva nello sviluppo della musica.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Nils Petter Molvær & Norwegian Radio Orchestra – Certainty of Tides

Nel suo prossimo album intitolato “Certainty of Tides”, Nils Petter Molvaer si unirà all’Orchestra Radiofonica Norvegese, diretta da Ingar Berby. Il compositore ha selezionato sei delle sue composizioni per essere rivisitate da quattro arrangiatori e compositori norvegesi: Jan Martin Smørdal, Rolf Wallin, Jon Øyvind Næss, Eivind Buene, oltre a due giovani produttori di musica elettronica, Kristian Isachsen ed Even Frodesen Rosstad.
“Certainty of Tides” prosegue il percorso di Nils Petter Molvaer nell’esplorazione di nuovi territori sonori, confermando il suo impegno verso la sperimentazione e la collaborazione. L’orchestra, insieme alla sua tromba, offre un’esperienza d’ascolto profonda e innovativa delle classiche composizioni di Molvaer. Ancora una volta, Molvaer si rinnova artisticamente!

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Butcher Brown – Solar Music

Il nuovo album Solar Music della band Butcher Brown di Richmond, Virginia, esplora una miscela di generi tra cui jazz, hip-hop e R&B/soul. Dopo l’uscita di Butcher Brown Presents Triple Trey e #KingButch, questa band lungimirante condivide 17 tracce (con tre singoli aggiuntivi in ​​digitale) e include ospiti importanti: Pink Siifu, Braxton Cook, Jay Prince, Nappy Nina, Keyon Harrold , Michael Millions, Charlie Hunter e altri.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Daniel Carter, Patrick Holmes, Matthew Putman, Hilliard Greene, Federico Ughi – Electric Telepathy, Vol. 2

L’Electric Telepathy Vol. 2 è il nuovo album del famoso musicista Daniel Carter e della sua band Telepathic Band, composta da vari strumentisti. Questo LP segue altri album precedenti e esplora ulteriormente temi improvvisativi. È stato creato da una sessione di registrazione improvvisata e successivamente ricreato in studio. La critica lo ha elogiato, paragonandolo a diverse influenze musicali. Sarà disponibile in formati fisici e digitali a ottobre.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Steve Cole – Without a Doubt

Aver cresciuto digerendo il bebop mescolato con i successi delle radio pop, il sassofonista acclamato dalla critica Steve Cole è diventato uno degli artisti più celebrati e popolari nel jazz contemporaneo. Con il suo nuovo album, “Without a Doubt,” Cole collabora con il produttore e cantautore Adam Hawley per una collezione di brani originali che mettono in mostra l’energia esplosiva e distintiva del sassofonista, potendo facilmente confrontarsi con nomi come i Commodores e Earth, Wind & Fire.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Daniel Villarreal – Lados B

Il 15 e 16 ottobre 2020, il batterista Daniel Villarreal è stato affiancato dal chitarrista Jeff Parker e dalla bassista Anna Butterss per due pomeriggi di registrazione nel cortile di Chicali Outpost a Los Angeles. Per tutti e tre i musicisti, è stata la prima sessione di registrazione insieme che avevano fatto di persona da quando la pandemia aveva bloccato il mondo appena sette mesi prima. Alcuni momenti selezionati di queste sessioni sono stati inclusi nell’acclamato album del 2022 di Villarreal, “Panamá 77”, ma la maggior parte della musica è rimasta inedita.

“Lados B” è un’immersione approfondita nella musica spontanea di alto livello creata da Villarreal, Parker e Butterss in quei due giorni del 2020. Si sente Villarreal guidare il gruppo attraverso vari modi e strutture ritmiche per l’improvvisazione – un flusso influenzato dal funk latino della Fania Records così come dalla trascendenza umana fuori dal comune della Brain Records – mentre Parker e Butterss attingono alla loro vasta esperienza di suonare insieme liberamente (come si può ascoltare nell’album di Parker “Mondays at the Enfield Tennis Academy”, appena pubblicato, e nel lato LA dell’LP “Universal Beings” del 2018 di Makaya McCraven) per costruire boe armoniche per la loro melodia spontanea. Il risultato è una bellissima illustrazione vivida di contesto, creatività e composizione collettiva in un momento particolarmente ricco della storia.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Hiromi – Sonicwonderland

Il talentuoso pianista e compositore Hiromi entusiasma il pubblico con la sua creatività che abbraccia il jazz, la musica classica e il pop. Con la sua nuova band, Hiromi’s Sonicwonder, sta lanciando il loro primo album, intitolato “Sonicwonderland,” che uscirà il 6 ottobre 2023 attraverso Telarc. Questo progetto musicale ricorda la sua band del 2007, i Sonicbloom, e presenta nove brani originali eseguiti da Hiromi al piano e alle tastiere, Hadrien Feraud al basso, Gene Coye alla batteria e Adam O’Farrill alla tromba. L’album sarà disponibile in formato CD, 2-LP e digitale.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Rami Atassi – Dancing togheter

Rami Atassi è un produttore creativo siriano-americano con sede a Chicago, IL. La sua musica strumentale melodica fonde elementi di spiritual jazz, musica popolare araba e groove afrobeat. Nel 2022, ha formato il gruppo “The Cosmic Dance Band” per esplorare la fusione tra la chitarra desertica e il maqam jazz, dando vita all’album “Dancing Together”, in uscita nell’autunno del 2023. Nel 2020, ha pubblicato “Atashi Wa Rami”, un album di duetti con il bassista Tatsu Aoki, dimostrando il suo interesse per la sperimentazione sonora.
Rami ha iniziato come chitarrista nelle scene improvvisate e indie rock di Chicago con band come The MIYUMI Project e The Curls. Ha anche contribuito a colonne sonore e il suo lavoro è stato riconosciuto da premi cinematografici. Oltre alla creazione musicale, Rami è un appassionato educatore, fondando “Guitar Tactics” nel 2021, un programma online che ha aiutato numerosi studenti adulti a migliorare le loro abilità chitarristiche.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Rocco John – A New Songbook

Nel comunicato stampa l’artista esprime l’orgoglio di aver registrato queste tracce con musicisti eccezionali, inclusa la speciale collaborazione di Luciano Troja dalla Sicilia. Queste composizioni rappresentano ciò che l’artista chiama i suoi “standard”, ispirati allo stile del Songbook americano del jazz. I titoli delle canzoni riflettono la filosofia dietro ogni brano, affrontando temi come l’espiazione, l’uguaglianza sociale, la connessione tra diverse passioni, l’aspirazione alla saggezza e alla crescita personale, la pace interiore e la ricerca di nuovi inizi. Rocco John conclude con la speranza che tutti possano apprezzare queste sue musiche.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Rocco John – Chamber Music

Dopo aver completato una registrazione di quintetto swing, il gruppo aveva ancora Luciano Troja dalla Sicilia e ha deciso di tornare in studio il giorno successivo per registrare alcune delle opere più grandi dell’artista in un contesto da musica da camera. Le composizioni rappresentano esperienze come l’Aurora Boreale in Alaska e l’idea di “E se la Luna fosse fatta di Jazz?” ispirata da un dipinto. Le registrazioni includono diversi strumenti, creando un’intensa interazione tra i musicisti. Sono state conservate due versioni di alcune tracce per la loro diversità.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Nick Walters – Marine Moods

Nick Walters, trombettista, compositore e direttore d’orchestra, presenta il suo nuovo album “Marine Moods” sotto l’etichetta D.O.T. Records, riunendo il suo sestetto.
Quest’album è ispirato al mare e offre una serie di composizioni che consentono ai musicisti di esprimersi liberamente. La musica attraversa una gamma di emozioni, dall’ottimismo di “Gulf Stream” alla malinconia di “Journey for Joan”. Il lavoro è stato registrato in un caldo studio di Londra e rappresenta la collaborazione creativa tra amici musicisti. L’artwork dell’album è ispirato dai brani ed è un dipinto originale di Lorna Robertson. Le tracce dell’album prendono il nome da riferimenti marini e geologici, contribuendo a creare un’esperienza musicale ricca e coinvolgente.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Ethan Philion Quartet – Gnosis

Il bassista Ethan Philion, dopo aver debuttato con l’album “Meditations on Mingus,” ci presenta il suo secondo lavoro, “Gnosis,” questa volta con un quartetto altamente talentuoso. Questo album si concentra sulla creazione di musica originale, anche se l’influenza spirituale di Charles Mingus è ancora chiaramente percepibile nel suo lavoro. Philion condivide la sua filosofia sulla “gnosis,” una conoscenza intangibile che deriva dall’esperienza e dalla profonda connessione tra musicisti.
I membri del quartetto, composto da Greg Ward all’alto sassofono, Russ Johnson alla tromba e Dana Hall alla batteria, hanno una lunga storia di collaborazione e reciproca influenza musicale. L’album presenta composizioni originali che mescolano elementi composti con improvvisazioni libere, dimostrando la versatilità e il virtuosismo dei musicisti.
Philion si distingue per le sue abilità virtuosistiche nel suonare il basso, come dimostrato nei brani “The Boot” e “Sheep Shank.” “Nostalgia” introduce una calma malinconica, con l’uso di armoniche artificiali, una tecnica avanzata.
“Comment Section” e “Gnosis” evidenziano l’abilità di Philion nell’usare l’arco del basso in contesti diversi, da improvvisazioni sfrenate a momenti più riflessivi. Il brano “What Love” di Charles Mingus è reinterpretato con grande libertà interpretativa dal quartetto.
“Gnosis” è stato realizzato grazie a un finanziamento speciale del Dipartimento degli Affari Culturali di Chicago ed è stato registrato nel 2021 da Anthony Gravino presso i Palisade Studios di Chicago. Il risultato è un album che cattura l’essenza della musica jazz contemporanea con maestria e profondità.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Felice Del Gaudio – Molambo

Quattordici anni dopo il suo album “Lucania”, il contrabbassista Felice Del Gaudio, che vive a Bologna da quasi quarant’anni, ritorna in studio con un fantastico trio per creare un nuovo album chiamato “Molambo”. Il trio comprende il batterista Alfredo Laviano e il pianista Stefano De Bonis. Del Gaudio e Laviano formano anche parte del quartetto Band’Union. L’album include alcune delle composizioni più riuscite di Del Gaudio insieme a nuovi brani meravigliosi. Il brano “New Life” è particolarmente notevole, con due versioni diverse. Inoltre, Del Gaudio dimostra la sua profondità e cantabilità con la traccia “Namasté”. “Molambo” è un album che vale la pena ascoltare più volte e che difficilmente stancherà l’ascoltatore.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Daniel Karlsson Trio – Sorry Boss

Il Daniel Karlsson Trio, celebre nel panorama del jazz svedese ed europeo, sta per rilasciare il suo settimo album, “Sorry Boss,” il 6 ottobre. Registrato nella quiete dell’isola svedese di Runmarö, l’album trae ispirazione dalla vita quotidiana. La musica del trio mescola influenze da diverse culture e epoche, creando un suono giocoso e personale che spazia tra grooves coinvolgenti, esplorazioni soliste al pianoforte e un’atmosfera bluesy. La produzione contemporanea aggiunge un tocco moderno, con riverberi ampi e suoni eterei. Il trio festeggerà l’uscita dell’album con un tour europeo da settembre 2023 a marzo 2024.

image-coming-soon

Data di uscita: 06/10/2023

Blewitt – Exploring New Boundaries

Gli artisti Stefano Proietti, Oscar Cherici e Gian Marco De Nisi, noti come i Blewitt, stanno per lanciare il loro album di debutto intitolato “Exploring New Boundaries”. L’album sarà disponibile in digital download e streaming a partire dal 6 ottobre su vari store digitali, ed è stato pubblicato da Neuklang, ADA Music (Warner Music Group) e Verlag. Questo lavoro segue il loro primo EP chiamato “Overture”, uscito nel 2022. Le registrazioni dell’album sono state realizzate presso i Bauer Studios di Ludwigsburg, in Germania, e sono state supervisionate dagli esperti ingegneri del suono Adrian Von Ripka e Philipp Heck.
I Blewitt sono il risultato dell’incontro di tre musicisti con una visione unica: unire la musica classica, il jazz e il rock. Questo progetto è stato realizzato attraverso composizioni originali, scritti dai tre, e reinterpretazioni di standard (“Footprints” di Wayne Shorter e “Passion Dance” di McCoy Tyner), cercando di mescolare la tradizione e la letteratura pianistica con ritmi contemporanei, spaziando dal neo soul alla musica etnica mediterranea e dall’avanguardia al jazz tradizionale.
I membri dei Blewitt condividono il loro impegno in questo progetto, basato sulla ricerca compositiva e sulla fusione di stili musicali. L’obiettivo principale è esplorare nuovi confini musicali, come suggerisce il titolo dell’album, andando oltre i generi e le etichette musicali. Sperano che questo album possa trasmettere pienamente la loro identità musicale e la loro passione per la musica, un linguaggio universale che supera le barriere culturali e linguistiche.

Sergio Casabianca - De Visu

Data di uscita: 06/10/2023

Sergio Casabianca – De Visu

Leggi la recensione

Iscriviti alla nostra Newsletter

Assicurati di non perdere nessuno dei nostri articoli.

Garantiamo la tua privacy. I tuoi dati non saranno condivisi. Unisciti a 818 altri iscritti.

Ogni riproduzione è vietata se non viene citata la nostra fonte: Jazz in Family

Commenta