When Will The Blues Leave - Paul Bley, Gary Peacock, Paul Motian

When Will The Blues Leave – Bley, Peacock, Motian

When Will The Blues Leave – Paul Bley, Gary Peacock, Paul Motian

Data attesa per il rilascio (Expected release date):  31 Maggio 2019

Data rilascio in streaming (Release date on streaming): ——-

Quanto ti è piaciuto?

Clicca sulle stelle per dare il tuo voto!

Se hai trovato questo post utile...

Seguici sui social media!

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Cerchiamo di migliorare questo post!

When Will The Blues Leave di Paul Bley, Gary PeacockPaul Motian non è un disco composto ed inciso nei modi tradizionali.

Questo è un disco composto ed inciso… 

alla maniera del jazz. 

Cosa vogliamo dire? Ve lo spieghiamo subito.

Le 8 tracce che lo compongono sono state registrate durante un concerto dal vivo  all’Aula Magna di Lugano nel 1999. Il disco testimonia la reunion di un trio formato da Paul Bley, Gary Peacock e Paul Motian, in quel periodo forse al massimo della loro forma. Quei momenti facevano parte dell’archivio storico della ECM che li ha resi resi disponibili con il titolo When Will The Blues Leave. Il titolo è mutuato da una composizione scritta da Ornette Coleman quando il sassofonista faceva parte di un quintetto guidato da Bley nel 1958, con Don Cherry, Charlie Haden e Billy Higgins come band-resident all’Hillcrest Club di Los Angeles.

Il nostro trio aveva già suonato ed inciso insieme in altre occasioni, spesso alternandosi in varie incisioni. Il primo disco fu Paul Bley with Gary Peacock, del 1963.  Nel 1998 si riunì ed incise, in studio, Not Two, Not One

Per questa occasione, iniziarono una tournée che li porto ad esibirsi su entrambe le sponde dell’Atlantico. Una delle tappe fu Lugano dove venne ripresa questa sequenza live di brani. La testimonianza è importante in quanto il trio era molto incline a non suonare mai nello stesso modo un brano ed ognuno amava primeggiare.

Ecco spiegato il nostro “alla maniera del jazz”.   

Nel disco troverete anche una versione di I love you Porgy dei fratelli Gershwin. Trovate, anche, 5 brani composti da Paul Bley ed uno da Gary Peacock (Moor).

FEATURED ARTISTS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *