Piano Verticale - Antonio Fresa
Home » New Releases » Piano Verticale – Antonio Fresa

Piano Verticale – Antonio Fresa

Piano Verticale – Antonio Fresa (The Writing Room – 2019)

Data attesa per il rilascio (Expected release date):  7 giugno 2019

Data rilascio in streaming (Release date on streaming): 7 giugno 2019

Piano verticale - Antonio Fresa

Piano Verticale è il primo titolo di una serie di tre dischi del pianista Antonio Fresa.

Il pianista napoletano dedica una trilogia al pianoforte, di cui il primo è rivolto allo strumento di forma verticale.

Il primo di questi lavori vede la luce il 7 giugno 2019 ed è composto da 8 brani. Potremo comprarlo ed ascoltarlo fisicamente e su tutte le piattaforme digitali.

Le composizioni sono a firma di Fresa, ad eccezione delle tracce 5 e 7 (“El Campo” e “Hanani”) che vedono la collaborazione di Luigi Scialdone. Sono brani dai tratti delicati ed avvolgenti  arricchiti da influenze classiche e contemporanee, di musica minimale e di frammenti dal colore jazzistico. Gli sfrenati estimatori del genere sono, quindi, avvisati. Ogni singolo brano ci spinge ad immaginare situazioni, scene e persone, alquanto reali, grazie alle precedenti esperienze compositive per il mondo cinematografico e documentaristico. Infatti, tra le tracce troviamo “Cinque”, “El Campo” e “Perdita” che fungono anche da colonna sonora di produzioni già pubblicate. Grande sensibilità con le due esecuzioni in piano solo (“Tra sette anni” e “Hanami”) che toccano le “corde” più rilassanti ed appaganti dello spirito.     

Tocchiamo l’aspetto delle partecipazioni alle esecuzioni degli altri sei brani. Sperando di non tralasciare nessuno: Marco Pacassoni, Armand Pritful, Stefano Jorio, Ninon Valder, Raffaele Casarano, Peppe Plaitano, Luca Aquino, Pino Navelli.

Un ultima curiosità: tutti i brani sono accompagnati da un Haiku originale dello scrittore Lorenzo Marone che arricchisce poeticamente il libretto d’accompagnamento. Una su tutte, quella su “Mio Padre”: Riverberano / sulle mie pupille/ i tuoi gesti.

Crediamo che, Piano Verticale di Antonio Fresa, sarà un altro successo dopo gli acclamati lavori di Terra Bruciata o Gatta Cenerentola, giusto per citarne alcuni e gli auguriamo di ricevere altri riconoscimenti e premi da aggiungere a quelli che sono già nella sua bacheca. 

Un disco, un concerto o entrambi.

L’acquisto di un disco è un documento che resterà sempre nella vostra biblioteca mentre la presenza ad un concerto sarà un arricchimento per la vostra vita personale. Nel decidere se scegliere uno o entrambe le cose, ecco alcune delle date, già annunciate, dove ascoltare dal vivo Antonio Fresa. 

Il disco verrà presentato dal vivo durante un tour ricco di fascino in inusuali location scelte nell’ottica del “bello” che partirà il 12 giugno da Milano con un in House Concert e proseguirà il 13 giugno a Roma alla Galleria d’Arte Unosunove, il 18 giugno a Napoli con un concerto/evento presso la Chiesa dei Santi Marcellino e Festo, il 22 giugno in un uliveto secolare a Galatone in provincia di Lecce ed il 27 giugno a Venezia al San Giorgio Cafè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *