Tirreno Jazz Festival 2024

Il Tirreno Jazz Festival annuncia la sua sesta edizione

Il Tirreno Jazz Festival si prepara a stupire ancora una volta gli amanti del jazz con un’anteprima estiva che segna l’inizio della sua sesta edizione. Questo evento promette un’esperienza indimenticabile, combinando musica di alta qualità con la bellezza del territorio campano. Il concerto del crooner napoletano Walter Ricci, previsto per il 6 luglio, sarà l’evento inaugurale, offrendo al pubblico un assaggio del suo ultimo lavoro discografico, “Naples Jazz”.

Tirreno Jazz Festival: Un Evento da Non Perdere

Il Tirreno Jazz Festival ha guadagnato negli anni un posto di rilievo nel panorama musicale regionale, grazie alla sua capacità di coniugare la tradizione jazzistica con l’innovazione musicale. Il festival, già noto come Giffoni Jazz Festival, è prodotto dall’associazione DeArt Progetti sotto la direzione artistica di Anna Maria Fortuna. Questa edizione promette di essere ancora più speciale grazie al sostegno della Regione Campania, del Comune di Pontecagnano Faiano, del Comune di Pellezzano e della Provincia di Salerno, oltre che di sponsor privati che contribuiscono alla realizzazione dell’evento.

Walter Ricci e il suo “Naples Jazz”

Listen, Watch, Follow

Il luogo dove le varie anime del jazz si ritrovano in famiglia

L’inaugurazione del festival vedrà protagonista il talentuoso Walter Ricci, noto per la sua capacità di unire la tradizione musicale napoletana con il jazz internazionale. Il concerto si terrà presso il Complesso Museale – L’Eremo dello Spirito Santo, un luogo di grande fascino nel comune di Pellezzano. La performance, ad ingresso gratuito, inizierà alle 21 e sarà preceduta da una degustazione di prodotti locali, offerti da Macco, Sorgituro e Cantine Palo, creando un perfetto connubio tra enogastronomia e musica.

Un Viaggio Itinerante nel Jazz

La sesta edizione del Tirreno Jazz Festival sarà caratterizzata da un approccio itinerante, con eventi che si svolgeranno in varie località della provincia di Salerno fino a dicembre 2024. Tra le tappe più attese c’è il Museo Nazionale di Pontecagnano Faiano (Gli Etruschi di frontiera), che aveva già ospitato con successo l’edizione del 2019. Questo approccio non solo valorizza luoghi storici di grande rilievo, ma punta anche a diffondere la cultura jazz su tutto il territorio provinciale.

L’Impegno del Festival nel Territorio

È un orgoglio, quest’anno, poter ospitare l’anteprima della sesta edizione del Tirreno Jazz Festival. Sarà questa l’occasione non solo di poter godere di un concerto di alto profilo musicale, ma anche di essere presenti ed attivi in un sistema di rete territoriale che ha sposato il progetto del Tirreno Jazz Festival e che si unisce attraverso la musica.

Francesco Morra, sindaco di Pellezzano

La nostra nuova rubrica di proposte musicali provenienti da differenti culture e stili musicali.

Marco Rago, consigliere alla cultura del comune di Pellezzano, aggiunge:

“Sono sicuro sarà l’inizio di una duratura collaborazione con l’associazione DeArt Progetti, che arricchisce la proposta culturale offerta dal nostro Comune e che permette di far conoscere al vasto pubblico partecipante una location di grande suggestione, quale è il Complesso Monumentale dello Spirito Santo.”

Una Tradizione di Successo

Il Tirreno Jazz Festival ha dimostrato nel corso degli anni di essere un evento di grande successo. Il Festival è capace di attirare un vasto pubblico e di offrire un programma variegato e di alta qualità. Con oltre 50.000 presenze nelle sue precedenti edizioni, il festival ha avuto un impatto significativo nella promozione della cultura jazz in Campania. Ha coinvolto più di 400 artisti, offrendo una piattaforma sia per musicisti affermati che per giovani talenti emergenti, contribuendo così a rinvigorire il panorama musicale locale.

Conclusione

L’anteprima della sesta edizione del Tirreno Jazz Festival promette di essere un evento imperdibile per tutti gli appassionati di jazz. Il concerto di Walter Ricci rappresenta solo l’inizio di un viaggio musicale che si estenderà fino a dicembre, arricchendo il territorio con suoni e melodie straordinarie. Non resta che prepararsi a vivere questa straordinaria esperienza, tra tradizioni locali e sonorità internazionali.

Servizio Navetta

Per agevolare l’arrivo degli spettatori, è disponibile una navetta che partirà da Via Cap. Vincenzo Pastore presso i parcheggi del PalaLongo Capriglia. Per prenotazioni e informazioni, contattare il numero +39 331 774 3654.

Contatti e Social Media

Infoline concerto: +39 349 086 4725 – Email: deartprogetti@gmail.com

Tirreno Jazz Festival 2024
Tirreno Jazz Festival 2024

Scopri di più da Jazz in Family

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Lascia un tuo commento

Scopri di più da Jazz in Family

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading