Puccini my love - B.I.T.

Puccini My Love – B.I.T., Jazz dalle Melodie di Puccini

Puccini My Love – B.I.T., Danielle Di Majo, Manuela Pasqui

Etichetta discografica: Filibusta Records

Data di uscita: 31/05/2024

Puccini my love - B.I.T.

HIGHLIGHTS

  • Un Ponte tra Passato e Presente: L’album unisce l’improvvisazione jazz alle melodie classiche di Giacomo Puccini, creando un dialogo appassionato tra epoche e stili.
  • La Sfida degli Arrangiamenti: Le artiste hanno reinterpretato brani pensati per grandi orchestre in esecuzioni da duo. Questa sfida è stata superata con creatività e abilità.
  • Analisi delle Tracce: Le tracce dell’album offrono momenti di pura bellezza, come “Nessun Dorma” e “O Mio Babbino Caro”. Danielle e Manuela catturano l’essenza emotiva di ogni brano.
  • Include quattro tracce originali: “Puccini, My Love” rende omaggio al compositore stesso, celebrando la natura sconfinata della musica.
  • Concerti negli Stati Uniti: In occasione del centenario dalla scomparsa di Puccini, il duo si esibisce in una serie di concerti negli Stati Uniti, portando la magia di “Puccini, My Love” a un pubblico internazionale.
  • Una Visione d’Insieme: Danielle e Manuela dimostrano una sintonia d’intenti che va oltre le note. La loro musica celebra il compositore e invita a esplorare nuove dimensioni.

Nell’infinito panorama musicale, ci sono incontri che si rivelano magici e irripetibili. Da uno di questi incontri è nato l’album “Puccini, My Love”. Questo nuovo lavoro discografico, frutto della collaborazione tra due talentuose artiste, Danielle Di Majo e Manuela Pasqui, unisce l’improvvisazione jazz alle melodie immortali di Giacomo Puccini, il celebre compositore italiano.

Danielle Di Majo

Danielle Di Majo è una straordinaria sassofonista, flautista e compositrice. La sua passione per la musica l’ha portata a esplorare diversi generi, dal jazz alla world music. Danielle ha una sensibilità unica nel suo approccio all’improvvisazione, e la sua capacità di esprimere emozioni attraverso il sax e il flauto è stupefacente. Ha collaborato con numerosi artisti di fama internazionale e sta lasciando una buona impronta nel nostro panorama musicale.

Manuela Pasqui

Manuela Pasqui, pianista e arrangiatrice, è una figura altrettanto affascinante. La sua formazione classica si fonde con una profonda comprensione del linguaggio jazzistico. Manuela ha una visione unica nell’arrangiare e interpretare la musica. La sua abilità nel creare atmosfere suggestive e coinvolgenti al pianoforte è straordinaria. Ha collaborato con numerosi ensemble e ha ricevuto riconoscimenti per la sua versatilità e creatività.

In passato, Danielle e Manuela sono state ospite di una nostra puntata del podcast radiofonico.

Puccini my love: l’anima jazz di Puccini

Un dialogo musicale attraverso epoche e stili

Puccini, My Love” non è un semplice album, è un viaggio emozionante attraverso le epoche e gli stili musicali. Danielle Di Majo e Manuela Pasqui si incontrano in un appassionato dialogo sonoro, dove le composizioni di Puccini vengono reinterpretate e rinnovate alla luce del jazz.

Un incontro tra tradizione e innovazione

L’album rappresenta un ponte ideale tra l’opera classica e l’improvvisazione jazz. Le arie immortali di Puccini assumono nuova vita grazie al tocco creativo di Danielle e Manuela, che con audacia fondono due mondi musicali apparentemente distanti.

Un’esperienza sonora avvincente

La passione e la maestria delle due artiste si traducono in un’esperienza sonora coinvolgente e inaspettata. Manuela Pasqui, con la sua sensibilità al pianoforte, e Danielle Di Majo, con la sua abilità al sax, ci guidano attraverso un percorso ricco di sorprese, dove le melodie di Puccini si intrecciano con armonie jazzistiche e ritmi avvolgenti.

Un disco importante per chi ama la musica

Puccini, My Love” è un album che conquista fin dalle prime note. Che siate amanti della musica classica o del jazz, questo disco vi regalerà emozioni uniche e vi farà scoprire Puccini sotto una luce nuova.

Analisi delle Tracce

Poiché non vogliamo togliere il gusto della scoperta al lettore, forniremo solo alcune brevi analisi delle tracce presenti nell’album:

“Nessun Dorma”: Questo brano, tratto dall’opera “Turandot”, è un inno all’amore e alla speranza. La voce del sax di Danielle Di Majo si innalza, evocando l’emozione di Calaf mentre canta la celebre aria. Manuela Pasqui al piano crea un sottofondo magico, sostenendo l’intensità dell’interpretazione.

“O Mio Babbino Caro”: Un’altra gemma di Puccini, questa volta dall’opera “Gianni Schicchi”. La delicatezza del sax di Danielle si fonde con la grazia del pianoforte di Manuela, creando un momento di pura bellezza.

“Un Bel Dì Vedremo”: Estratto da “Madama Butterfly”, questo brano è un viaggio emotivo. Il sax di Danielle esprime la speranza e la tristezza di Cio-Cio-San, mentre il pianoforte di Manuela accompagna con delicatezza.

“E Lucevan le Stelle”: Dalla celebre “Tosca”, questa aria è un’esplosione di passione e struggimento. Danielle e Manuela catturano l’angoscia di Mario Cavaradossi con improvvisazioni ardenti.

“Mi chiamano Mimì” tratto da La Bohème”: Questo brano, ispirato all’opera omonima, è un ritratto della vita bohémienne. Il sax e il piano si intrecciano, evocando il caos e la bellezza della Parigi degli artisti.

“O, Dolci Mani”: da “La Tosca”, è la traccia nella quale Danielle e Manuela creano un’atmosfera romantica e appassionata per esaltare la resilienza femminile nel corso del tempo.

“Puccini, My Love” (Traccia Titolare): L’omonima traccia dell’album è un omaggio al compositore stesso. Qui, il jazz e l’opera si abbracciano, celebrando la musica senza confini.

Il connubio artistico tra Danielle e Manuela

Listen, Watch, Follow

Il luogo dove le varie anime del jazz si ritrovano in famiglia

Concerti negli Stati Uniti

In occasione del centenario dalla scomparsa di Giacomo Puccini, Danielle Di Majo e Manuela Pasqui si esibiscono in una serie di concerti negli Stati Uniti. Il primo concerto si terrà il 30 maggio a Fulton Street Collective, Chicago. Successivamente, si sposteranno a Cleveland e Milwaukee, portando la magia di “Puccini, My Love” a un pubblico internazionale. Questi eventi sono un omaggio vibrante a un grande compositore e un’opportunità per gli appassionati di jazz e di Puccini di vivere un’esperienza unica.

Un omaggio a Puccini che travalica i confini oceanici

Il nome di Puccini risuona da sempre come un magnete irresistibile per gli appassionati di musica e opera lirica. Soprattutto negli Stati Uniti, il compositore italiano vanta una fama immensa e consolidata nel tempo. L’approdo di “Puccini, My Love” proprio in terra americana rappresenta dunque una scelta strategica vincente, che testimonia l’acuta intuizione di imprenditori e impresari.

Un disco che convince e conquista

Supportaci

Sostieni il nostro impegno, leggi e commenta i nostri articoli, dai uno sguardo alle proposte commerciali, unisciti ai nostri canali social.

Come ascoltatori attenti, non possiamo che condividere questo entusiasmo. “Puccini, My Love” ci ha conquistati sin dalle prime note, rivelandosi un lavoro di pregevole fattura. L’album non si limita a superare una singola sfida, quella di reinterpretare le melodie pucciniane, ma ne affronta diverse a testa alta. Vince la sfida degli arrangiamenti, esalta la magia dell’improvvisazione jazzistica e trasforma opere concepite per grandi orchestre in capolavori eseguiti da un brillante duo.

Un sodalizio artistico in continua evoluzione

Con questo terzo album insieme, Danielle Di Majo e Manuela Pasqui confermano la loro visione musicale straordinaria, che supera ogni aspettativa. La loro sintonia, sia a livello di intenti che di esecuzione, è talmente profonda da renderle due artiste speculari, unite da un legame simbiotico.

L’invito all’ascolto

“Puccini, My Love” non è un semplice disco, è un’esperienza sonora che emoziona e conquista. Un viaggio attraverso le epoche e gli stili musicali, un connubio perfetto tra tradizione e innovazione. Un’opera d’arte che vi lascerà senza fiato.

Puccini my love - B.I.T.
Puccini my love – B.I.T.

Lascia un tuo commento

Scopri di più da Jazz in Family

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading