Patrizio Destriere - Portrait of Ennio

Portrait of Ennio, l’esordio di Patrizio Destriere

Dal 17 marzo 2023 è disponibile in streaming digitale su tutte le piattaforme “Portrait of Ennio” (LaPOP), il nuovo album del quartetto capitanato dal sassofonista Patrizio Destriere.

Patrizio Destriere

Patrizio Destriere è un sassofonista napoletano del 1976 che ha studiato in numerosi conservatori italiani, diplomandosi in sassofono, jazz, musica elettronica e laureandosi in sassofono solista e jazz.

Si esibisce in diverse formazioni sia in ambito classico che moderno in molte città italiane e straniere, suonando in prestigiosi teatri e palcoscenici. Ha collaborato in molti progetti discografici come strumentista, arrangiatore e produttore. Attualmente è membro della Banda Centrale della Marina Militare e suona in diverse formazioni jazz e swing, collaborando con molti artisti italiani e internazionali.

Patrizio Destriere
Patrizio Destriere

Portrait of Ennio

Questo album non è solo un tributo alla musica del Maestro Morricone, ma anche un ritratto personale di come il quartetto vede e sente la musica che ha accompagnato celebri pellicole nell’arco di mezzo secolo di produzione.

Il quartetto è composto da Patrizio Destriere al sassofono soprano e tenore, Claudio D’Amato al pianoforte, Giuseppe Civiletti al contrabasso e Giampaolo Scatozza alla batteria. Il disco “Portrait of Ennio” è stato creato per esaltare la visione jazzistica di Morricone, una musica che secondo le sue dichiarazioni era lontana dalla sua anima, ma che comunque ha sempre fatto parte della sua produzione, soprattutto negli anni ’80.

Patrizio Destriere ha dichiarato che “suonare la musica del Maestro Morricone è sempre un’operazione molto complessa, ma il nostro contributo è stato quello di esaltare questa visione della sua opera sviluppandola con il nostro linguaggio, con arrangiamenti curati e sonorità che vanno oltre alla catalogazione commerciale. Portrait of Ennio vuole essere il ritratto che racchiude le mille sfaccettature di un compositore complesso e geniale qual è Ennio Morricone”.

Le Tracce

Alcune di queste tracce non le ascolterete mai in radio, finché vige questa concezione di radio. Molti brani sono delle suite lunghe e ben elaborate. Alcune suite musicali sono:

  • Sacco & Vanzetti: La musica di questo capolavoro degli anni ’70 viene riportata ai giorni nostri con sonorità modali e ritmiche quasi hip hop nella parte centrale. Alla fine della suite troviamo la celebre canzone “Here’s to you”. Il brano è divenuto famoso per il contributo di Joan Baez che nè scrisse il testo come inno alla libertà. La Baez si ispirò liberamente alle dichiarazioni di Vanzetti rilasciate in carcere. In questa parte della suite, la musica si sposta verso sonorità barocche tipiche del ‘600 italiano.
  • Once upon a time in America viene rappresentato da Destriere proponendo il Main Theme e il Deborah’s Theme. Patrizio fa coesistere la musica di John Coltrane e quella di Morricone in una commistione dal grande senso evocativo.
  • Da “La leggenda del pianista sull’oceano”, Destriere prende in prestito “Crisis”. Qui la grandezza di Morricone si manifesta attraverso la costruzione di materiale musicale semplice, e talvolta scomodo, come la dissonanza. Nella loro interpretazione, il quartetto ha cercato di rendere quanto più evidente il significato di questa pagina, che è legata ad un momento specifico delle vicende di Novecento.

Con l’intento di non spoilerare tutto il disco, ci fermiamo qui ed attendiamo i vostri commenti.

Per noi, questo è un disco che rappresenta bene uno dei più grandi autori della storia musicale italiana in assoluto. Portrait of Ennio è un’esperienza di ascolto coinvolgente per gli appassionati di musica. Questo è un disco in grado di affascinare ed emozionare gli ascoltatori di tutte le generazioni.

Patrizio Destriere - Portrait of Ennio
Patrizio Destriere – Portrait of Ennio_copertina

Commenta