Magic Forest - Satoyama

Magic Forest – Satoyama

Magic Forest – Satoyama (Auand Records – 2019)

Release: 12 Aprile 2019

Lascia il tuo commento per questo disco

Liberamente tratto e modificato dalle note di rilascio:

Satoyama sono un quartetto di Ivrea (TO), attivo dal 2012. Dopo aver suonato su numerosi palchi italiani ed europei, vinto premi e inciso musica per cortometraggi e web series, la band arriva alla terza produzione in studio “Magic Forest” per Auand Records.

Fin da subito i Satoyama hanno voluto dare un input originale al sound del progetto.

Le influenze musicali dei Satoyama sono molte e varie, dall’orchestra sinfonica che si accorda prima di una sinfonia, alle sinfonie di Beethoven e Mahler, passando per i lavori a 4 mani e i Lied di Schubert, i lavori di Bela Bartok le musiche tradizionali di alcuni paesi d’Africa, il Rock, dalle derive più psichedeliche dei Pink Floyd e dei Beatles, fino a sfumature più progressive e punk. La band è molto influenzata anche dal Jazz, soprattutto nelle sue declinazioni europee più cameristiche ed introspettive, ma anche dagli album di Esbjorn Svensson Trio, Bobo Stenson e Jan Gabrarek.

Una foresta magica che incanta, questo l’input che la band vuole dare con il disco. Sguardi circondati da alberi che guardano il cielo. Foglie che girano e creano un imbuto di colori, acqua che smuove aria che percuote sassi.

La definizione più originale che è stata data alla band, utile per rendere in parte l’idea sul loro stile, è “Radiohead e Bill Frisell discutono di ecologia in una tenda Tuareg”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *