In front of - MAT (Allulli Diodati Baron)

“In front of”, prossimo disco in casa… MAT

“In front of”, prossimo disco in casa… MAT, con un gioco di parole condividiamo l’annuncio dato dalla TUK MUSIC.

In front of è in uscita il 30 aprile, sul mercato digitale ma anche nei formati cd e vinile (in questo caso di colore giallo per continuare la tradizione dei solchi colorati tipica dell’etichetta).
Una storia di 8 capitoli dove tutti i musicisti, Marcello Allulli al sax, Francesco Diodati alla chitarra e Ermanno Baron alla batteria, sono autori, interpreti ed arrangiatori.

Se quella di Diodati non è una presenza nuova nel roster della Tǔk Music, (è presente infatti nei dischi di Ponticelli, Partipilo, Clorofilla e nel recentissimo Heroes con Paolo Fresu) per Allulli e Baron si tratta dell’esordio.

Il lavoro è la sintesi di un pensiero sempre in movimento che ha portato il MAT ad essere un gruppo dove ogni componente è parte attiva e pensante di ogni dettaglio; il risultato della ricerca di tre persone che hanno la necessità di mettersi continuamente in discussione, musicalmente, e di lavorare insieme sul mistero che la musica e l’arte portano con sé.

Tutti i brani sono stati registrati in presa diretta senza editing nella stanza principale del Cicaleto Studio Recording. La sensazione è di un live immaginario ed i brani sono frutto dell’interpretazione spontanea del gruppo, nella forma e nei contenuti musicali di ogni pièce.

Il suono del trio come un unicum organico è infatti il filo conduttore attraverso il quale seguire un racconto musicale fatto di ballate struggenti, ritmi serrati, astrazioni oniriche.

In front of è la title track composta da Baron. RiverBrothers e Song for Migrants sono di Diodati. OrnettePerché ed Edele sono composte da Allulli. Impro River è l’ultimo brano del cd, un momento di composizione spontanea libero e immaginifico.

Il connubio jazz e arte grafica

Non è la prima volta che ciò avviene, ma è sempre auspicabile.

Dal punto di vista visivo, il lavoro è arricchito dall’incontro con Bankeri, autore dell’opera in copertina (King Kong R’n’R della serie Panem et Circenses del 2016 e Stardust dalla serie Supenova 2017 – quest’ultima utile a realizzare dei particolari all’interno del disco). 

Diplomato in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma e attivo sulla scena artistica italiana da più di quindici anni, Bankeri (Roma, 1978) ha partecipato a diverse mostre – collettive e personali – in gallerie e musei, residenze d’artista e progetti multidisciplinari. Nel corso degli anni, il suo lavoro ha attraversato tecniche e supporti differenti senza soluzione di continuità: muri, tele, stampe fotografiche, installazioni e performance.

Il trio MAT

Il trio nasce nel 2007 e presto si fa notare per la profonda e spregiudicata ricerca in cui suoni acustici ed elettronici si fondono indissolubilmente. D’altronde il percorso di Marcello Allulli, Ermanno Baron e Francesco Diodati parla chiaro: una formazione cominciata nei conservatori, seminari e workshop di jazz e musica classica che si sviluppa fra frequenti session informali, residenze artistiche, viaggi e concerti in tutto il mondo.

Nato nel 2007, il trio ha registrato 3 album (Hermanos, MAT, Musgo Y Luna), nei quali incontrano musicisti del calibro di Fabrizio Bosso, Antonello Salis, Glauco Venier, Javier Moreno Sanchez.

Qualche link

ARTIST: 

www.facebook.com/MAT-Allulli-Diodati-Baron-Trio-207361019993

ARTWORK:
www.bankeri.it

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: