Ron Carter, Daniele Cordisco - Bitter Head

Bitter Head: Daniele Cordisco suona con Ron Carter

L’album “Bitter Head” del chitarrista Daniele Cordisco e della leggenda del jazz mondiale Ron Carter è un’esplosione di talento e creatività musicale. Con l’aggiunta del pianoforte di Jeb Patton e della batteria di Luca Santaniello, l’album è un’interpretazione straordinaria della tradizione e dell’eleganza del jazz.

Alcuni anni fa ascoltando un disco di Daniele Cordisco rimanemmo dell’idea che avrebbe ottenuto importanti successi e riconoscimenti come chitarrista e compositore jazz. A marzo del ’19 questa idea si rafforzava con l’ascolto di un disco in trio con Ben Paterson ed Elio Coppola. Oggi lo ritroviamo a suonare con il leggendario Ron Carter nel nuovo album intitolato “Bitter Head”.

La storia dietro alla realizzazione di questo album è unica e affascinante. Attraverso la sua collaborazione con diversi artisti americani, Daniele Cordisco ha creato un ponte tra l’Italia e New York. È stato Luca Santaniello, batterista formatosi alla Juilliard School e trasferitosi a New York nel 2001, a presentare i lavori musicali di Daniele a Ron Carter, suscitando subito l’interesse del Maestro.

Daniele Cordisco

Bitter Head – Testa Amara

La registrazione di “Bitter Head” è stata un’esperienza emozionante e significativa per Cordisco, che ha dovuto cucire il suo stile su un grande Maestro come Ron Carter. Il repertorio scelto per l’album è un omaggio alla storia musicale di Carter e una celebrazione della tradizione del jazz. Daniele ha anche incluso alcune composizioni originali con melodie ricercate e di forte impatto.

L’album presenta molti standard della tradizione, come “Tangerine” e “Come Rain or Come Shine”, reinterpretati con un nuovo vestito e una concentrata dose di swing. “Canadian Sunset”, ispirata dal groove di Vernel Fournier su “Poinciana”, e un’intima “Autumn in New York”, eseguita in duo chitarra e contrabbasso, sono ulteriori esempi del talento musicale di Cordisco e Carter. Tra le composizioni originali, “Bitter Head”, un blues con influenze gospel, “Mr. P.B.”, con una sezione centrale in stile latin jazz, e “F.R.C.”, un uptempo dedicato a Ron Carter, risaltano come pezzi di forte impatto.

Registrato nel Samurai Hotel Recording Studio di New York e missato e masterizzato negli studi della Nuccia a Roma, “Bitter Head” è un’opera musicale di prim’ordine che celebra la tradizione del jazz e l’innovazione musicale. Il 22 febbraio, l’album sarà presentato ufficialmente in concerto al Ronnie Scott di Londra, offrendo ai fan del jazz un’esperienza musicale indimenticabile.

Tracklist:

01. Canadian Sunset (E.Heywood) 5.50

02. Tangerine (V.Schertzinger) 5.46

03. Mr. P. B. (D.Cordisco, G.Vadalà) ed.Nuccia 6.15

04. Angel Eyes (Mr. Dennis) 5.11

05. Come Rain or Come Shine (H.Arlen) 5.15

06. F.R.C (D.Cordisco) ed Nuccia 4.25

07. Bitter Head (D.Cordisco) ed. Nuccia 6.24

08. Autumn In New York (Vernon Duke) 7.47

Total length 46.53

Formazione:

Daniele Cordisco, chitarra

Ron Carter, contrabbasso

Jeb Patton, pianoforte

Luca Santaniello, batteria

Label:

Nuccia Produzioni

Recorded by David Stoller

Assistant Engineer: Grady Bajorek

The Samurai Hotel Recording Studio – New York

Ron Carter, Daniele Cordisco - Bitter Head

Lascia un tuo commento

Scopri di più da Jazz in Family

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading