MITO - Cettina Donato e Zoe Pia - Front Cover

MITO – Un Viaggio Musicale nella Mitologia Greca e Sarda

MITO” è un’esperienza musicale straordinaria che ci trasporta in un affascinante viaggio attraverso la mitologia greca e sarda.

Questo concept album, firmato dalle talentuose compositrici Cettina Donato e Zoe Pia, ci offre un connubio unico tra le radici culturali della Sicilia e della Sardegna, fondendo sonorità contemporanee, free-jazz e world music. In collaborazione con l’attore Ninni Bruschetta e il compositore Elio Martusciello, “MITO” ci avvolge con la sua magia e ci conduce alla scoperta delle storie, delle emozioni e delle entità ancestrali che permeano il mito.

Un Dialogo Sonoro tra Mitologia Greca ed Entità Ancestrali

In “MITO“, le due compositrici, Cettina e Zoe, creano un connubio musicale tra la mitologia greca e le entità ancestrali presenti nella cultura e nella tradizione della Sicilia e della Sardegna. Ogni brano del concept album è una guida che ci conduce alla conoscenza dei personaggi mitologici, esplorando le loro storie di sangue, passione e razionale-irrazionale. Le tracce musicali sono un mix di composizioni originali, improvvisazioni e attento ascolto reciproco. L’utilizzo anche di strumentazioni elettroniche aggiunge un tocco di modernità a questo viaggio tra identità, radici, storia e poesia. La presenza dell’attore e regista Ninni Bruschetta in “Arianna, Teseo, Dioniso” (C.Donato) contribuisce ad arricchire ulteriormente l’esperienza, portando un elemento teatrale alle narrazioni musicali.

L’Attualità del Mito e l’Eterno Fascino dell’Irrazionale

Il mito, nonostante il passare dei secoli, rimane incredibilmente attuale nella nostra società contemporanea. Attraverso i personaggi mitologici, esso parla di emozioni universali che ci coinvolgono profondamente. “MITO” ci ricorda che il mito sopravvive geneticamente nelle nostre esperienze umane, affrontando ogni tipo di emozione. Spesso crediamo di essere liberi dai miti, vivendo in un mondo razionale, ma siamo sempre affascinati dall’irrazionale, dall’enigma delle emozioni che ci animano. Ed è proprio questo fascino per l’irrazionale che rinnova costantemente il mito, donandogli nuova vitalità.

Attraverso le tracce dell’album, vengono evocati gli dèi che scendono in terra per salvare o distruggere i mortali, creando un legame profondo tra passato e presente, tra l’antico e il contemporaneo.

Le tracce… del “MITO”

MITO - Cettina Donato e Zoe Pia
MITO – Cettina Donato e Zoe Pia

MITO” si apre con potenza e intensità, celebrando Dioniso come il Dio dell’emancipazione femminile – “Arianna, Teseo, Dioniso” (C.Donato).

Ogni traccia dell’album rappresenta una guida attraverso i personaggi e le storie della mitologia greca e sarda, svelando i loro drammi, le loro passioni e l’interplay tra ragione e irrazionalità.

Dioniso, (Afro Dionisiaco di Z.Pia) una delle divinità più complesse del pantheon greco, viene invocato per rinnovare il ciclo della vita vegetale e offrire agli uomini un contatto più diretto con il divino attraverso l’estasi e l’ebbrezza.

Circe” (C. Donato) racconta la solitudine dell’esilio, il suo incontro con Ulisse e il loro amore impossibile. Circe fa la scelta consapevole di rinunciare alla propria immortalità per l’amore terreno con Telemaco.

Atena” (Z. Pia) dea delle città greche, delle arti e dei mestieri, era anche una dea della guerra e protettrice dell’agricoltura e delle attività considerate femminili. Questo brano celebra la sua saggezza e la sua influenza nella vita umana.

Donas De Fuera” (C. Donato) affronta il tema delle Donas De Fuera, esseri soprannaturali che si dice entrino nelle abitazioni di notte portando energia positiva o maledizioni. Sono associati alle streghe uccise in Sicilia tra il XVI e il XVII secolo.

Clitemnestra, la guerriera” (Z. Pia) regina e assassina del marito Agamennone, viene evocata come la donna più malvagia e vendicativa di tutte. Tuttavia, negli ultimi decenni, la sua storia è stata reinterpretata con sfumature diverse, cercando di cogliere il suo animo deluso e tradito.

Curiosità, riflessioni e connessioni

Con la sua fusione di mito e musica, “MITO” si rivela un lavoro artistico raffinato che cattura l’immaginazione e l’interesse del pubblico. L’album riesce a trasmettere l’essenza dei miti antichi in modo accessibile e coinvolgente, offrendo un’esperienza musicale e narrativa unica.

Con la sua combinazione di composizioni originali, improvvisazioni e collaborazioni artistiche, l’album trasporta l’ascoltatore in un mondo magico e avvincente. Cettina Donato e Zoe Pia dimostrano la loro abilità nel creare un’esperienza musicale che abbraccia le radici culturali e le emozioni universali. “MITO” è un lavoro che merita di essere ascoltato da tutti coloro che cercano un connubio tra musica di alta qualità e un’immersione nel mondo affascinante del mito.

Questo disco è un invito a esplorare il mondo antico e a lasciarsi affascinare dalle storie atemporali che ancora oggi catturano l’immaginazione umana. Un viaggio musicale attraverso i miti che non delude, ma invece suscita curiosità, riflessione e un senso di connessione con il passato.

Tracklist:

  1. Arianna, Teseo, Dioniso (C. Donato)
  2. Afrodionisiaco (Z. Pia)
  3. Circe (C. Donato)
  4. Atena (Z. Pia)
  5. Donas De Fuera (C. Donato)
  6. Duida, il canto di Afrodite (Z. Pia)
  7. Antas (Z. Pia)
  8. Medusa (C. Donato)
  9. Dea Madre, la Venere di Macomer (Z. Pia)
  10. Lettera di Nausicaa ad Ulisse (C. Donato)
  11. Clitemnestra, la guerriera (Z. Pia)
  12. Oreste (C. Donato)

Band:

Zoe Pia – clarinetto, launeddas, composizioni e arrangiamenti

Cettina Donato -piano, fender rodhes, percussioni, composizioni e arrangiamenti

Featuring: Ninni Bruschetta – voce sulla traccia #1- Elio Martusciello – chitarra sulle tracce #1, #2, #7

Produzione: AlfaMusic, Roma.

Lascia un tuo commento

Scopri di più da Jazz in Family

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading