Before Dinner - Alberto Poggio

Before Dinner: “il secondo” di Alberto Poggio

Nell’eclettico panorama musicale contemporaneo emerge con raffinatezza l’album “Before Dinner” di Alberto Poggio. Questo lavoro musicale cattura l’attenzione con la sua combinazione di talenti e creatività, offrendo un’esperienza sonora coinvolgente e sorprendente. “Before Dinner” si presenta come un’opera che spicca nel rivelare un ensemble di musicisti di grande talento, ciascuno con una biografia e una prospettiva unica.

Alberto Poggio
Alberto Poggio

Alberto Poggio, nato nel 1979, è il compositore e pianista alla base di questo affascinante progetto musicale. Ha maturato la sua passione per la musica fin dalla giovane età, ma la maggior parte delle sue competenze è stata sviluppata attraverso l’autodidattica. Attraverso anni di studio e sperimentazione, Poggio ha sviluppato uno stile distintivo che fonde il pianoforte, il rhodes e la melodica in un’unica armonia fluida. La sua carriera musicale è stata segnata da esperienze variegate e collaborazioni significative, dimostrando la sua versatilità come polistrumentista e compositore. Lascia il segno con il suo primo disco di composizioni originali nel 2020, Short Tales. La sua capacità di evocare emozioni attraverso le note si riflette chiaramente in Before Dinner.

La magia di “Before Dinner” è resa possibile grazie alla collaborazione di musicisti eccezionali che portano il loro contributo personale all’album. Accanto ad Alberto, Michele Chiaravalloti, talentuoso suonatore di sax tenore e soprano, dona al disco un’atmosfera avvolgente e coinvolgente. Mario Crivello, maestro del contrabbasso, e Giuliano Scarso, abile batterista, conferiscono profondità e ritmo alle composizioni, creando una sinergia musicale che trascende le note stesse. Claudia Paradiso, voce affascinante e potente, completa il quadro, aggiungendo un tocco di intimità e passione.

Before Dinner

Le note di rilascio descrivono l’album come una raccolta di composizioni originali, eseguite da un ensemble di musicisti talentuosi. 10 tracce sono firmate da Poggio ed una da Chiaravallotti. Questo lavoro presenta diversi aspetti che catturano l’attenzione e dimostrano la creatività dell’artista e dei suoi collaboratori.

La traccia d’apertura, “La Nuova Corte”, accoglie gli ascoltatori con una melodia classica. I toni del sax di Michele Chiaravalloti si fondono elegantemente con il piano di Alberto Poggio, creando un’atmosfera suggestiva che cattura immediatamente la nostra attenzione.

La traccia successiva, “Unreachable Monk”, ci comunica la passione di Poggio per Monk senza mai tentare di raggiungerlo o imitarlo. Bop e swing delicatamente fusi dai vari componenti del quartetto strumentale e sfiorati dall’eterea voce della Paradiso.

Poco dopo, con “Le Uova di Maria”, veniamo sorpresi da una composizione di organ jazz che ci riporta indietro negli anni ’60. Ognuna delle tracce scuote la nostra attenzione all’ascolto per la presenza di momenti delicati che si aprono a colori pieni di vita come la stagione primaverile o a quella estiva che stiamo vivendo in questi giorni.

Una traccia che spicca è la conclusiva “Gocce”. Qui, Poggio riesce a creare un’atmosfera di tranquillità attraverso il pianoforte e il contrabbasso di Crivello e la batteria di Scarso. L’effetto sonoro delle gocce e le note fluide del dialogo tra gli strumenti evocano un senso di serenità. Poco prima di finire La voce di Claudia Paradiso prende il centro della scena e cattura l’attenzione dell’ascoltatore con un’intimità palpabile.

Prima di Cena

La scelta di registrare le tracce “prima di cena”, come suggerito dal titolo, aggiunge un elemento di intimità al progetto. Questo approccio si riflette nella calda connessione che si può percepire tra i musicisti durante le performance. L’attenzione ai dettagli è evidente nell’equilibrio sonoro tra gli strumenti, permettendo a ciascun elemento di emergere in modo distintivo senza mai sovrastare gli altri.

In ogni traccia, si percepisce la dedizione e l’attenzione ai dettagli che Alberto ha investito nel processo di creazione dell’album. Ogni nota, ogni pausa, è stata considerata con cura, e questo si riflette nell’armonia e nell’equilibrio complessivo di Before Dinner.

Before Dinner - Alberto Poggio
Before Dinner – Alberto Poggio

Commenta