Dalla Russia a Umbria Jazz
Home » News ed Eventi » Dalla Russia a Umbria Jazz: il virtuosismo controcorrente di Greta Panettieri

Dalla Russia a Umbria Jazz: il virtuosismo controcorrente di Greta Panettieri

Torna dalla Russia a Umbria Jazz una delle voci più virtuose del panorama canoro italiano: Greta Panettieri.

Cantante e compositrice dalla musicalità e virtuosismo innati, è reduce dal suo terzo tour sold out in Russia. Dal 29 dicembre al 1 gennaio torna live a Umbria Jazz con il suo ultimo albumWith Love”, ripercorrendo anche le tappe dei suoi precedenti 5 album realizzati tra Stati Uniti e Italia.

Un’artista dal vissuto intenso e sempre controcorrente. Vincitrice di una prestigiosa borsa di studio, si afferma negli Stati Uniti e poi conquista il pubblico italiano e gli spettatori di La7 con le sue reinterpretazioni magistrali tra jazz, pop, rock e musica popolare brasiliana.

Dalla Russia a Umbria Jazz

Poche artiste possono vantare la sua stessa capacità interpretativa ed espressiva, e le sue incredibili doti vocali. Greta Panettieri sarà protagonista di 8 concerti nell’edizione Winter del festival Umbria Jazz, al Palazzo dei Sette di Orvieto.
Cantante, compositrice e strumentista è soprattutto un’artista singolare, dalla personalità unica, tanto armoniosa quanto “sgretolata” – così come recita il titolo del suo penultimo album “Shattered”.

La carriera artistica

Greta è reduce dal grandissimo successo del terzo tour in Russia in poco meno di un anno, dove ha collezionato una lunga serie di sold out. Prima ancora, si è affermata negli Stati Uniti dove ha firmato un contratto con la DECCA/Universal. Collabora con grandi della musica mondiale come Larry Williams, Diane Warren, Curtis King, Terri Lynn Carrington, Mitch Forman, Robert Irvin III, Curtis King, Toninho Horta. Inoltre, è stata invitata ad aprire le date del tour europeo di Joe Jackson.         
In Italia ha conquistato il pubblico del jazz e gli spettatori di LA7 dapprima con le sue personalissime reinterpretazioni di grandi artisti (il suo album “Non Gioco Più, dedicato a Mina, svela il suo incredibile virtuosismo vocale, a partire dal celebre e sfidante brano “Brava, scritto da Bruno Canfora proprio per esaltare le doti tecniche e espressive della “tigre di Cremona”).

Varie edizioni dei Jazzit Awards la consacrano come una delle migliori cantanti jazz italiane. Il suo animo musicale si sfaccetta in più direzioni, che riesce a fare proprie con uno stile inconsueto e di grande eleganza. I suoi brani originali esprimono, con sapienza, il suo amore anche per il rock, il free, il pop, l’elettronica, la musica popolare brasiliana e la musica d’autore italiana.
La sua carriera in Italia vede grandi collaborazioni tra i quali Sergio Cammariere, Gegè Telesforo per cui ha scritto anche dei testi, ed il grande Toquinho, con il quale partecipa a diversi tour. Non dimentichiamo, poi, le esibizioni con il trombettista Fabrizio Bosso, Claudio “Greg” Gregori, Ainè, la New Talents Jazz Orchestra e la Perugia Jazz Orchestra. Con loro si è esibita nei più grandi teatri e jazz festival italiani, con moltissimi sold out.

Sul palco

Insieme a lei, sul palco di Umbria Jazz, il pianista e compositore – e suo fedele producer – Andrea Sammartino, il bassista Daniele Mencarelli, il batterista Alessandro Paternesi e, grande special guest, il sassofonista Max Ionata, amatissimo in Giappone e in Russia oltre che in Italia. Sul palco, i brani del suo ultimo album “With Love”, e le tappe fondamentali dei suoi precedenti 5 album realizzati tra Stati Uniti e Italia.

Il personaggio Greta

La Panettieri è un’artista a tutto tondo e una donna dal vissuto intenso e sempre controcorrente. A vent’anni rifiuta una prestigiosa borsa di studio per il Berklee College of Music di Boston. Si trasferisce a New York, dove inizia una vita avventurosa all’insegna del suo grande amore per il canto, che riconosce come il suo principale strumento espressivo – dopo aver studiato violino e pianoforte. Nel 2015 la casa editrice Edizioni Corsare decide di raccontare la sua storia in una biografia a fumetti: la Graphic Novel “Viaggio in Jazz”, oggetto di molti incontri nelle scuole e di una mostra al Medimex di Bari.

Un’artista dall’attitudine molto privata. Questo il motivo per cui è ancora da scoprire, nonostante le sue apparizioni televisive e radiofoniche, i 6 dischi, i continui sold out e un largo stuolo di fan. Impossibile, dunque, non approfondire il personaggio: www.gretapanettieri.com. Ma è il caso, qui, di ricordare anche l’intervista che ci concesse un anno fà proprio con l’uscita di With Love.

CONTATTI
www.gretapanettieri.com
Info & Booking > tel. 328.8481481 – 0761.521616  management@gretasbakerymusic.com
Press office > Fiorenza Gherardi De Candei tel. 328 1743236 info@fiorenzagherardi.com

Rispondi