Cinema e world music al Gubbio No Borders

Cinema e world music per i 3 eventi che coronano il ventennale del Festival Gubbio No Borders

Gubbio Cinema

Una ventesima edizione di successo per il Festival Gubbio No Borders, che continua la sua programmazione.

Sold out per il magnifico concerto dei due artisti argentini Javier Girotto e Natalio Mangalavite. Anche le NoBorders Masterclass dirette dal Maestro Massimo Morganti hanno visto la partecipazione di studenti da diverse regioni d’Italia.

I prossimi due appuntamenti, che andranno a coronare una speciale 20a edizione del Festival organizzato dalla Associazione Jazz Club Gubbio, saranno dedicati al cinema e al suo rapporto con la musica.

Per il NoBorders Cinema, ambientato al Palazzo Ducale presso Il Voltone, il direttore artistico Luigi Filippini ha selezionato due titoli.

Il primo, “La mélodie” del regista Rachid Hami, sarà proiettato domenica 29 agosto alle 21.15. Ambientato nella periferia di Parigi, è una emozionante storia di riscatto attraverso la musica, con una esperienza didattica che richiama il grande progetto El Sistema in Venezuela.

Lunedì 30 agosto, sempre alle 21.15, sarà la volta del film “Il concerto” di Radu Mihâileanu. La pellicola è stata decretata miglior film europeo ai David di Donatello e ai Nastro d’argento. Inoltre e vincitore di due Premi César per la migliore colonna sonora e per il miglior sonoro. Una brillante commedia ambientata tra il celebre Teatro Bol’šoj di Mosca e Parigi.

Gubbio World Music

A concludere l’edizione 2021 del Festival, martedì 31 agosto alle 21.15, un grande concerto con una formazione di eccellenza.

A guidarla, due splendide artiste: Sara Marini (neo vincitrice del Premio Botteghe d’Autore e finalista al Premio Tenco 2020) e Fabia Salvucci con il loro progetto “Djelem do mar”.

Un titolo che è risultante di parole da etnie diverse: la prima romani’ che significa “camminare/andare/viaggiare” la seconda portoghese che significa “del mare”.

Sul palco allestito al Palazzo Ducale, proporranno un viaggio musicale passionale e trascinante tra sonorità rom yiddish, ritmi latini, melodie greche, basche, arabo-flamenche e musica tradizionale del centro sud. Insieme a loro Lorenzo Cannelli (pianoforte, laouto cretese, fisarmonica, bouzouki), Paolo Ceccarelli  (chitarra acustica, elettrica e classica), Franz Piombino (basso elettrico e fretless) e Michele Fondacci (batteria e percussioni).

Info e prenotazioni:  gubbiojazzclub@gmail.com,  tel. 347.8283783 – 333.4192889.

Tutti gli appuntamenti del Festival sono consultabili sul sito www.jazzclubgubbio.it e sono realizzati grazie alla collaborazione e al patrocinio del Comune di Gubbio, con il prezioso sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, e con la partnership della Direzione Regionale Musei Umbria e dell’IIS Cassata-Gattapone.

ALTRI CONTATTI
Facebook: www.facebook.com/gubbionoborders
Associazione Jazz Club Gubbio: tel.  347.8283783- 333.4192889 – 075.9220693
Ufficio Stampa:
 Fiorenza Gherardi De Candei – tel. 328.1743236 e-mail info@fiorenzagherardi.com

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: