Caterina Comeglio

A Vigevano Jazz dal 24 giugno al 5 luglio

Dal 24 giugno al 5 luglio torna “A Vigevano Jazz”

con l’omaggio a Lelio Luttazzi di Caterina Comeglio e GMA Ensemble,

il sax di Rick Margitza & la Big Band Jazz Company

e il tributo a Charlie Parker di Emilio Soana e Cochi Ponzoni.

Dopo lo stop forzato, causa pandemia dello scorso anno, torna la manifestazione organizzata dal Comune di Vigevano e dall’associazione culturale Jazz Company. Al loro fianco troviamo il patrocinio della Regione Lombardia e il sostegno di Banca Generali.

Quest’anno la rassegna, il cui direttore artistico è il sassofonista Gabriele Comeglio, è inserita nel cartellone di “Vigevano Estate”, il palinsesto di eventi che animeranno nelle prossime settimane e nei prossimi mesi i luoghi più suggestivi della città dei Duchi.

La quinta edizione di “A Vigevano Jazz” porta in dote tre imperdibili appuntamenti. Tutti gli eventi si svolgeranno nel cortile del Castello, è previsto un doppio set alle ore 20.30 e alle 22; ingresso libero con prenotazione obbligatoria on line sul sito vigevanoestate.it

Il 24 giugno

Il primo, in programma giovedì 24 giugno, è “Lelio!”, concerto-tributo a Lelio Luttazzi, il “re dello swing”, il grande artista triestino che ha attraversato in punta di piedi la storia della musica e dello spettacolo italiano. Scomparso nel 2010 a 87 anni, Luttazzi è stato uno dei personaggi di maggior successo della canzone italiana degli anni Cinquanta e Sessanta, ed un protagonista di primo piano della televisione, della radio e del cinema. Alla presenza della moglie Rossana, che introdurrà la serata, renderanno omaggio a Lelio Luttazzi la GMA Ensemble e la vocalist Caterina Comeglio: in scaletta alcuni dei suoi più grandi successi, da “Legata ad uno scoglio” a “Pigro”, da “Souvenir d’Italie” a “Chiedimi tutto”, ma non solo.

Il 30 giugno

Rick Margitza

I big della scena internazionale sono sempre stati di casa a Vigevano e anche quest’anno gli organizzatori non si sono smentiti, invitando Rick Margitza, un grande sassofonista d’Oltreoceano: “Rick Margitza meets Jazz Company” è, infatti, il secondo appuntamento della rassegna, in programma mercoledì 30 giugno.

Figlio d’arte (suo padre è stato uno dei primi violini della Detroit Philarmonic Orchestra), Margitza, classe ’61, ha realizzato 13 album a suo nome, la maggior parte dei quali per la prestigiosa etichetta Blue Note. Il tenorista statunitense, originario di Detroit, ha suonato con star del calibro di McCoy Tyner, Chick Corea, Maria Schneider (con la quale ha vinto un Grammy), Burt Bacharach ed Eddie Gomez. Nel 1989 è entrato a far parte del gruppo di Miles Davis (diventando così l’ultimo tenorista, in ordine cronologico, a suonare con il divino Miles). Margitza registrò, con Miles, gli album “Amandla” e “The complete Miles Davis in Montreux”.

Con Rick Margitza ci sarà la Big Band Jazz Company diretta da Gabriele Comeglio, una delle più prestigiose orchestre europee, attiva dall’inizio degli anni Novanta, che tra le sue fila annovera alcuni dei solisti della disciolta orchestra di musica leggera della Rai di Milano.

Jazz Company Big Band e Gabriele Comeglio

Il 5 luglio

Infine, per l’evento di chiusura della quinta edizione di “A Vigevano Jazz”, lunedì 5 luglio andrà in scena lo spettacolo “Bird lives!”, che verrà presentato in anteprima assoluta e che vedrà protagonisti il quintetto del trombettista Emilio Soana e l’attore Cochi Ponzoni (voce recitante). Lo spettacolo ripercorrerà la vita sregolata di Charlie “Bird” Parker, il musicista che ha rivoluzionato la storia del jazz  e che ha inventato il be-bop.

Caterina Comeglio
Caterina Comeglio

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: